Giocare insieme all’aria aperta!

Cases

L’asilo ‘t Goudvisje (Il Pesce Rosso) dà ai bambini libertà di immaginazione

All'aperto con i propri amici o alla scoperta del mondo che ci circonda, esiste qualcosa di più fantastico dei bambini che giocano? Non per Berry Vissers. Insieme a sua moglie Nanna gestisce l'asilo 't Goudvisje dal 1997 e bisogna dirlo: non appena si mette piede in via Canadasingel, a Rosmalen, nei Paesi Bassi, si viene colpiti dalla gioia che si sente provenire dal grazioso parco giochi immerso nel verde che circonda l'edificio. Grazie ai giochi KOMPAN che si stagliano sullo sfondo verde, è un parco giochi davvero magnifico!

L'asilo 't Goudvisje segue una propria filosofia quando si tratta di parchi giochi. "Fin dall'inizio volevamo fare le cose in maniera diversa e migliore. Non un semplice cortile noioso, ma un parco giochi avventuroso dove c'è sempre qualcosa di nuovo da scoprire, esattamente come nella natura". Il risultato è un parco giochi di oltre 600 metri quadri, su diversi livelli con scorci mozzafiato, angoli nascosti, ombre divertenti e, cosa principale, moltissimo verde. Al centro, il grande scivolo sulla collinetta segna il passaggio dalla zona dei bambini più piccoli a quella per i più grandi, dato che l'asilo funge anche da doposcuola ed è aperto quindi a bambini di età compresa tra 0 e 12 anni.

 

Contatto reciproco

"La nostra filosofia si basa sul gioco collettivo e sull'auto-scoperta, ma chiaramente è diversa per ogni fascia di età. I neonati fanno tutto sulla base del tatto e anche l'olfatto è estremamente importante, quindi lasciamo l'erba un po' più lunga di proposito proprio per loro  e coltiviamo fiori dal profumo gradevole. E per i bambini più grandi abbiamo una speciale area 'riservata' dove possono parlare e giocare insieme. Senza che l'educatore debba sempre tenerli d'occhio ovviamente, perché è così che dovrebbe essere per i bambini più grandi!". Nel parco giochi tutti possono trovare il proprio spazio - i ragazzini giocano sopra e sotto le strutture che si trovano sull'erba, mentre i piccoli si rincorrono sulla collinetta o nel tunnel 'sotterraneo', una vecchia grondaia trasformata in una delle attrazioni più famose della zona. I bambini giocano a calcio e se il tempo lo consente c'è una piscinetta dove i più piccoli possono schizzarsi a volontà nelle giornate estive".

 

Qualità e fiducia

Sin da quando è nato, il 't Goudvisje ha utilizzato giochi KOMPAN, la maggior parte dei quali sono ancora presenti. "Si può serenamente dire che il nostro è un ottimo rapporto", ride il Signor Visser, sottolineando il suo 'smarrimento' tempo fa, che però non durò molto. "In definitiva cerchiamo qualità, sicurezza e una visione comune. Abbiamo questo tipo di legame con Ank Dutenweert di KOMPAN, che ha esperienza nell'educazione infantile e capisce esattamente ciò di cui stiamo parlando. E si può vedere che i giochi sono progettati scrupolosamente, possono essere combinati al meglio in ogni progetto di installazione, tutto ha una funzione e c'è moltissimo da scoprire. È esattamente quello che stiamo cercando".

 

Un progetto di pianificazione accurato

La cooperazione tra KOMPAN e 't Goudvisje presto andrà incontro a uno sviluppo molto particolare, ovvero la creazione di un vero asilo in fattoria vicino a Empel. Comprende una vera aia con animali, un orto, colline su cui arrampicarsi e tanta sabbia nella quale scatenarsi e una struttura di gioco "naturale". C'è un ampio parco giochi di oltre 1200 metri quadri dove a prima vista tutto appare sottosopra, paradiso in cui i bambini riescono senza problemi a orientarsi e di cui KOMPAN Elf Paradise è  orgogliosa.

"Un parco giochi funziona o meno in base alla sua struttura e questa ha dimostrato la propria validità per questo nuovo asilo in fattoria: KOMPAN ha ideato un progetto nel quale tutto trova il suo ordine: le strutture di gioco, il verde, gli animali, un percorso ciclabile e così via". Ma il Signor Vissers sostiene che la cosa più importante è  che un'area gioco debba incoraggiare i bambini a esplorare a loro modo. "Metti un sasso su un percorso e un bambino lo vedrà come un edificio piatto, un altro come una pompa di benzina e un altro ancora lo utilizzerà come linea d'arrivo del suo circuito di formula uno per la sua bici. È questa l'essenza del gioco - usare la propria immaginazione".

 

I fatti in breve

Luogo: Rosmalen e Empel, Paesi Bassi