Città attive

Sviluppare città con il gioco per creare comunità più felici e sane.

Al giorno d’oggi, il 60% della popolazione vive in città. Ma la crescita non si fermerà qui, i ricercatori delle Nazioni Unite hanno stimato che questa percentuale salirà all’80 % entro il 2050. Ed una delle principali conseguenze sarà l’aumento di uno stile di vita sedentario.
Le persone, ed i bambini in particolare, sono fisicamente meno attivi durante il giorno.Tutto ciò impatta pesantemente sulla salute e sulla qualità della vita.

Ricerche condotte dal KOMPAN Fitness Institute mostrano che gli adulti vorrebbero diventare più attivi ma falliscono nel momento in cui hanno meno tempo libero e un accesso limitato ad attrezzature gratis, stimolanti ed adatte a tutte le età ed abilità. Le ricerche condotte da KOMPAN mostrano che il 60% delle persone afferma di non vedere negli spazi pubblici luoghi dove praticare attività fisica.
L’organizzazione mondiale della salute raccomanda il gioco come mezzo fondamentale per l’attività fisica nei bambini. 

Numerose ricerche mostrano come i bambini vorrebbero molte più opportunità di gioco all’aperto, e che le aree gioco sono molto efficienti per la loro salute fisica e mentale. Una ricerca condotta da Kompan afferma che i bambini tra i 3 e 6 anni che godono di aree attrezzate con giochi gratuiti all’aperto sono il 33% fisicamente più attivi dei bambini che vivono con offerte tradizionali.

In KOMPAN, il nostro obiettivo è quello di creare nuova conoscenza su come ispirare persone di tutte le età e abilità ad essere fisicamente attive offrendo soluzioni innovative e stimolanti che si adattino all’ambiente circostanti e che siano durevoli nel tempo. 

Creiamo città attive collaborando e dialogando con persone qualificate nel migliorare il benessere nelle comunità urbane.

Abbiamo stretto una collaborazione con Gehl e il Gehl Institute, con KaBooM, organizzazione nord americana no profit di gioco e con l’università del sud Danimarca per sviluppare il concetto di città attive.